Archivi tag: matrimonio

Bomboniere

Mia madre è partita in quarta! Neanche mezzo accenno alla possibità di sposarsi, e lei ha inforcato uncinetto e filo e si è gettata nella preparazione delle bomboniere…ah, per la cronaca, non sono io che mi sposo! La potenziale sposa è mia sorella e, considerando che né lei né il presunto consorte hanno un lavoro, le nozze non sono certo prossime. Però considerando la media di una bomboniera a settimana che mia madre si é prefissata, e considerando che ogni anno ha 52 settimane… arriviamo almeno ad un centinaio di bomboniere! Forse nessuno ha riflettuto sul fatto che a Natale e Pasqua siamo in 11 parenti compresi i bambini?!? 10 bomboniere a testa per 5 confetti ognuna fa un mal di pancia epico!

Ma poi qualcuno mi può spiegare il significato delle bomboniere? Se non le fai anche alla vecchia prozia di quarto grado che non ti vede da quindici anni metà parentato si offende e ti toglie il saluto… ma perchè?!? Tutti li ad aspettarle come se fossero una strenna e poi nessuno sa mai cosa farne. Perchè, parliamoci chiaro, le bomboniere sono spesso e volentieri un concentrato di cattivo gusto.

Se si è ancora fortunati invece della bomboniera arriva un sacchettino contenente i confetti… disperazione di zie e nonne impegnate nell’ardua impresa di togliere i confetti senza aprire il sacchetto.

immagine dal web

Seguono gli oggettini in (simil) argento destinati a diventare dei raccoglitori di polvere per la gioia di tutte le massaie… regalate un oggetto del genere e vi farete odiare da tutte le donne della famiglia. Nel migliore dei casi finirà in un cassetto per essere tirato fuori in fretta e furia al vostro arrivo, nel peggiore sarete vittime di invettive ad ogni passata di straccio.

Ma la bomboniera peggiore rimane la bomboniera “utile”!

immagine dal web

Tazzine da caffè, due, se in famiglia siete di più è un affare vostro, tappi da bottiglie in vetro di murano alti dieci centimetri, inadatti a qualsiasi frigorifero, cucchiaino d’argento, uno… per fare a turno…

Ci sono tanti modi per buttare via i soldi, ma le bomboniere sono sicuramente uno dei più insensati! Se ti sposi e dopo aver pagato casa, ristorante, chiesa, prete, chierichetti, parrucchiere, truccatrice, abito di lei e di lui hai ancora soldi da buttare via, fatti un bel viaggio, apri un conto corrente per la futura prole, tienili per i tempi difficili… arriveranno credimi! Oppure se vuoi fare qualcosa di utile dalli in beneficenza, nel tuo giorno di festa fai gioire anche chi è in difficoltà. Ci sono tante associazioni ormai che si occupano di fornire bomboniere più che dignitose e di evolverne il ricavato in beneficenza.

Credimi, non te lo diranno, si mostreranno contrariati, ma nessuno sarà deluso dal non ricevere l’ennesimo oggetto raccogli-polvere… e forse i più sensibili apprezzeranno anche il tuo gesto.

Annunci
Piccoli Vichinghi

Andata e (spero) ritorno dalla Germania

One way to Sweden - Il blog di due italiani in Svezia

Andata e (spero) ritorno dalla Germania

il nostro nord del mondo

Andata e (spero) ritorno dalla Germania

Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

Die Italienerin

Radiocronaca di un espatrio in Germania

Ferengi in Addis

Vita di tutti i giorni in Etiopia

mamma Studia!

Andata e (spero) ritorno dalla Germania